Zucchero: c’è ma non si vede, il dolce inganno dei cibi industriali
| |

Lo zucchero è una delle sostanze più utilizzate nei cibi industriali. Ne esistono diversi tipi: bianco, di canna, fruttosio, glucosio, aspartame, xilitolo, miele, stevia, melassa, ecc.; tra questi, il più usato e conosciuto è quello bianco, prodotto di un elaborato processo di raffinazione della canna o della barbabietola da zucchero. In questo processo, allo zucchero vengono aggiunte sostanze dannose per l’organismo, come il bario, l’anidride carbonica e l’anidride solforosa, quest’ultima … Continua a leggere

VITAMINA A
| |

La Vitamina A è fondamentale per il buon funzionamento del corpo, ed è liposolubile, ovvero necessita della presenza di grassi per il suo assorbimento. In natura è contenuta in alimenti di origine animale, sotto forma di retinolo, e di origine vegetale, sotto forma di carotenoidi, definiti “provitamine”. Si trova principalmente nel latte intero, nelle uova, nel fegato, nella frutta e nella verdura, in particolare quelle di colore arancione come la … Continua a leggere

Tra moda e salute, il business inarrestabile del gluten free
| |

La celiachia è un’intolleranza permanente alla gliadina, proteina del glutine contenuta nei cereali più comuni, quali il frumento, il farro, l’orzo, il kamut ecc. I celiaci devono eliminare dalla loro dieta cibi come il pane, la pasta e la pizza contenenti glutine, e sostituirli con i loro equivalenti che ne sono privi. I prodotti sostitutivi sono reperibili, spesso a un costo elevato, in speciali reparti dei negozi biologici, nei supermercati, … Continua a leggere

Additivi alimentari, una piccola guida
| |

Nella maggior parte dei cibi che acquistiamo al supermercato sono contenuti additivi alimentari. Si tratta di sostanze che li rendono più appetibili per il consumatore; è infatti noto quanto l’aspetto di un cibo possa influire sulla percezione che si ha di esso. Gli additivi alimentari sono indicati dalla sigla E seguita, solitamente, da un numero a 3 cifre. Eccone una sintetica descrizione. -Coloranti (da E 100 a E 180) I … Continua a leggere

L’irradiazione alimentare spegne la vitalità di frutta e verdura
| |

L’industria alimentare utilizza un processo di irradiazione dei cibi approvato dall’Oms e dalla FAO, che serve per inibire la germogliazione dei tuberi, ridurre i microbi, inattivare i batteri, ed eliminare insetti e parassiti. Gli alimenti da irradiare sono sistemati su un nastro trasportatore ed esposti a fasci di radiazioni ionizzanti prodotte da cobalto 60 o da un generatore di elettroni. In Europa questa pratica è regolata dalle direttive quadro 1999/2/CE … Continua a leggere