» » L’ABUSO COMMERCIALE DELLA PAPPA REALE

L’ABUSO COMMERCIALE DELLA PAPPA REALE

Famosa x le sue proprietà rinvigorenti e tonificanti, la pappa reale è a tutti gli effetti un nutrimento regale.
Viene prodotta dalla secrezione ghiandolare delle api più giovani, le quali si nutrono esclusivamente di ciò che le api più anziane procurano loro dalla raccolta sui fiori.
La pappa reale quindi è un prodotto dell’alveare stesso, indirizzato solo ed esclusivamente al nutrimento dell’ape regina e delle larve destinate a guidare la monarchica, cioè ad occuparsi della nuova regina, quando quella regnante sciama.

Il suo grande uso/abuso commerciale viene fatto senza tenere conto di alcuni aspetti fondamentali, per lo più poco conosciuti.
Nella grande commercializzazione, infatti, le api regine vengono allevate in batteria e uccise; nella piccola commercializzazione locale invece (direttamente dagli apicultori), essendo la pappa reale prodotta all’interno del nido, se non si è certi della produzione, della provenienza (x lo più cinese) e del metodo di allevamento, c’è facilmente il rischio che sia contaminata con alcune sostanze chimiche, utilizzate per trattare l’alveare stesso. Inoltre, il metodo di raccolta della pappa reale avviene prelevando interamente le celle reali dall’alveare, sacrificando di conseguenza le future api regine e modificando l’equilibrio vitale della colonia stessa.

Sarebbe quindi preferibile preservare l’integrità di questo prezioso alimento, evitando di diffonderlo in massa, a discapito della sua purezza originale! Non è necessario acquistare la pappa reale, infatti, per assumerne le proprietà, non deve essere un alimento destinato all’uomo. Essa può essere tranquillamente sostituita dal polline, di cui parleremo nel prossimo articolo.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.