» » VITAMINA B

VITAMINA B

vitamina B

 

Le vitamine del gruppo B sono idrosolubili, e vengono immagazzinate principalmente dal fegato.

La vitamina B è fondamentale per lo sviluppo del sistema nervoso del bambino, e si trova negli alimenti di origine animale, in particolare carni bianche, pesce come salmone e tonno, uova, latte, yogurt; è contenuta anche nella soia, negli asparagi, nei legumi, nei cereali integrali, nei germogli, nelle noci e, in discrete quantità, nelle verdure a foglia verde.

Si deve comunque evitare di eccedere nella sua assunzione, perché l’iper dosaggio può essere molto pericoloso per l’organismo.

Quasi tutte le vitamine del gruppo B, escluse B2, B6 e B12, sono sensibili al calore; ciò significa che la cottura di un alimento ne riduce progressivamente il contenuto. Le vitamine B2, B6 e B8 sono fotosensibili: occorre dunque fare attenzione nella conservazione dei cibi che le contengono. La B1 viene danneggiata da alcuni tipi di conservanti, e dunque gli alimenti confezionati ne offrono un quantitativo molto ridotto rispetto ai cibi freschi.

La capacità dell’organismo di assorbire ed utilizzare la vitamina B è ridotta da alcune molecole antagoniste, le antivitamine, contenute, tra l’altro, nei farmaci anticoncezionali, antimalarici, anticonvulsivanti, ecc.

Le vitamine del gruppo B sono:

B1 o tiamina, determinante per il buon funzionamento del sistema nervoso

B2 o riboflavina, coinvolta nel metabolismo cellulare e in tutti i processi energetici dell’organismo

B3 o niacina, necessaria alla respirazione cellulare, ha un ruolo fondamentale nel funzionamento del sistema nervoso, protegge la pelle e favorisce la circolazione sanguigna

B5 o acido pantotenico, fondamentale nel metabolismo di proteine, grassi e carboidrati, contribuisce alla sintesi degli ormoni sessuali e al buon funzionamento delle ghiandole surrenali

B6 o piridossina, svolge un importante ruolo nel corretto funzionamento del sistema nervoso e nella sintesi della serotonina

B8 o biotina, partecipa al metabolismo delle proteine e alla sintesi degli acidi grassi e del glucosio

B9 o acido folico, importante durante la gravidanza, in quanto protegge lo sviluppo dell’embrione, nella sintesi del DNA e per la formazione dell’emoglobina

B12 o cobalamina, coinvolta nel metabolismo degli acidi nucleici, degli amminoacidi e degli acidi grassi e determinante nella formazione dei globuli rossi.

I sintomi della carenza di vitamine del gruppo B sono soprattutto stanchezza, abbassamento del tono dell’umore, confusione mentale, anemia, pelle secca e ruvida, scarso appetito, capelli deboli, stitichezza e insonnia. La mancanza di alcune di esse è molto pericolosa per il corpo, ad esempio la tiamina; un deficit di B1 comporta problemi a livello cerebrale (allucinazioni, confusione, perdita di memoria, ecc..) e, se elevato, causa la beri beri, malattia da malnutrizione che altera e ostacola il funzionamento del sistema nervoso, cardiovascolare e gastrointestinale, e può portare alla morte.

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.