ALLORO – Laurus L.

Alloro

Alloro

L’Alloro è una pianta spontanea delle regioni mediterranee, ma viene coltivato ovunque. Le parti che si utilizzano sono le foglie e i frutti (drupe nere, ovali della dimensione di un cappero). Le foglie si raccolgono tutto l’anno, mentre i frutti a ottobre-novembre, quando sono perfettamente maturi (devono essere neri).

L’alloro è uno stimolante della secrezione dei succhi gastrici, ha proprietà antisettiche, ed è un ottimo sudorifero. Oltre ad alleviare la cattiva digestione, quindi, aiuta a combattere raffreddore e influenza. È inoltre un ottimo alleato contro reumatismi e contro l’eccessiva sudorazione.

Rimedi casalinghi e popolari:

Reumatismi – Fate macerare una manciata di bacche essiccate in un vasetto di vetro, coperte con olio evo. Dopo circa 20-25 giorni, filtrate l’olio con una garza, e schiacciate le bacche, filtrandone il liquido che ne uscirà. Conservate l’olio in una bottiglietta di vetro scuro, in un luogo fresco, e usatelo all’occorrenza per fare delle frizioni.

Stanchezza – In una vasca da bagno, versate il liquido ottenuto facendo macerare in acqua, per alcuni giorni, 400 gr. di bacche e foglie (bastano anche solo queste ultime). Il bagno sarà riposante, profumato e distensivo; fatto la sera prima di andare a letto, combatte anche l’insonnia.

Digestione difficile – Versate 15 foglie di Alloro in 1 litro di acqua bollente. Trascorsi 10-15 minuti, filtrate e sorseggiate lentamente in 2 volte.

Sudore ai piedi – Decotto per bagni. Fate bollire per 20 minuti una manciata di bacche in 1 lt. di acqua. Lasciatele in macerazione, fino a quando il liquido non sia completamente freddo. Schiacciate poi le bacche per spremerne il succo, e versate l’acqua filtrata in un catino contenente acqua calda. Immergetevi i piedi, e teneteli a bagno il più a lungo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.